Attacco Bowens

Cerchi strumenti da studio fotografico e leggi attacco Bowens nelle schede prodotto di lampade e diffusori? Ecco cos’è.

Spulciando sul web, in cerca di affari per ampliare il kit d’illuminazione del tuo studio fotografico, t’imbatti in svariati articoli. Quando ti soffermi a leggere le caratteristiche riportate nelle schede prodotto, noti spesso la dicitura “Con attacco Bowens“. Se all’inizio non ci facevi troppo caso, adesso ti è proprio venuta la curiosità di sapere l’attacco Bowens cos’è e perché tutti lo consigliano. Molto bene: se è così, leggi questa breve guida sull’argomento. Scoprirai anche alcuni dei migliori accessori per l’illuminazione della sala di posa, da acquistare online. Magari si tratta proprio di ciò che stavi cercando!

Cos’è l’attacco Bowens?

Ok, non voglio tenerti sulle spine. L’attacco Bowens, altrimenti detto anche attacco baionetta Bowens, è una particolare tipologia di aggancio, necessaria a tenere insieme, ad esempio, un flash strobo da studio e un diffusore softbox. In realtà gli accessori per la sala di posa che si attaccano con questo metodo sono svariati. Tra di essi puoi trovare griglie a nido d’ape, beauty dish, riflettori, sagomatori, snoot e così via.

L’attacco Bowens prende il nome da una famosissima (nell’ambiente della fotografia) casa di produzione di luci fotografiche e attrezzatura da studio: il suo sistema di allaccio è diventato una sorta di standard. Cioè è diventato il più usato per una vasta gamma di accessori. Ecco allora che, quando si è in procinto di comprare una lampada o un softbox, si dice sia da preferire il dispositivo con attacco Bowens: questo avrà un maggior grado di compatibilità.

La cosa ti avvantaggia anche da un punto di vista economico, in quanto non dovresti aver bisogno di ulteriori anelli di conversione, e quant’altro da reperire separatamente, per tenere insieme i pezzi del tuo studio. Dunque, presta attenzione e continua a leggere con cautela le caratteristiche degli articoli, prima di metterli nel carrello.

Cosa e dove acquistare

Gli accessori da studio di posa da considerarsi dei veri must have con attacco di tipo Bowens sono i softbox, in prima battuta. La loro ghiera universale gli permette di essere agganciati a qualsiasi tipo di flash stroboscopico da studio. Dunque, in vista anche di ipotetici cambi di lampade, magari per rottura o per upgrade del corredo, meglio sempre optare per dei diffusori che possano essere sempre riutilizzati.

In quest’ottica, ecco allora che presentiamo una selezione di apparecchiature con aggancio di tipo Bowens, facilmente acquistabili online. I prezzi sono senza dubbio competitivi e consento pressoché a chiunque di allestire il proprio studio fotografico, attrezzato e funzionale. Dunque continua a leggere per avere dei preziosi suggerimenti, che potrebbero sempre tornati utili.

Softbox attacco Bowens

Gli strumenti con attacco Bowens più diffusi sono, di certo, i softbox. Il loro compito è quello di ammorbidire la luce prodotta dalle lampade da studio, per renderla meno dura e contrastata, all’impatto con il soggetto. Vista la loro funzione, i diffusori softbox vanno agganciati davanti a torce flash o LED. Di svariate marche, sono comunque da segnalare i softbox Godox attacco Bowens (di cui si parlerà a breve) per l’interessante rapporto tra qualità e prezzo.

Godox grid softbox strip

Tra i diffusori da studio fotografico davvero indispensabili c’è questo Godox grid softbox strip. In realtà si tratta di un kit che comprende 2 unità: quelle, di solito, necessarie per uno schema luce base. Le misure ampie di questi accessori (22,9 cm x 88,9 cm e 22,9 cm x 90 cm) insieme alla loro forma allungata (strip) li rendono ideali per definire al netto i dettagli di ritratti e nature morte.

La funzione suddetta è ancor più accentuata dalla presenza della griglia a nido d’ape (leggi il tutorial che riguarda il suo utilizzo) rimovibile. Infatti questi softbox del marchio Godox possono essere utilizzati in diverse combinazioni: con griglia, solo con pannello bianco (presente di default su ogni diffusore) oppure come esclusiva “cassa di risonanza” della luce, per un effetto più netto.

L’assemblaggio dei softbox da parte dell’utente è facilitato dalle 8 aste che costituiscono la struttura e, appunto, dall’attacco Bowens che li rende compatibili con qualsiasi tipo di torcia da studio. Viste le dimensioni, questi accessori sono indicati per composizioni medie e anche grandi.

Godox QR-P70

Il Godox QR-P70 è uno dei diffusori da studio più acquistati e apprezzati dai professionisti. La sua circonferenza si attesta sui 70 cm ed ha una parabola molto profonda: ciò lo rende adatto per il ritratto e anche per le riprese video.

La finitura interna riflettente è costituita da un unico pezzo di materiale idoneo, il quale agevola la diffusione della luce in maniera uniforme. Montare l’accessorio è estremamente semplice: basterà ricoprire la struttura con la parabola e, quando si smonta il set, chiudere l’attrezzatura come un ombrello, quindi riporla nell’apposita sacca destinata al trasporto. Il design “smart” del Godox QR-P70 e, ovviamente, l’attacco Bowens, ammortizzano i tempi morti durante le fasi di lavoro, permettendo di non perdere tempo con l’assemblaggio del set.

Il diffusore per la luce in questione può essere utilizzato così com’è, con telo bianco e anche con griglia a nido d’ape. Si potrà, così, ottenere qualsiasi tipo di effetto luminoso desiderato. I materiali di costruzione sono leggeri ma resistenti, pensati per durare nel tempo.

Beauty dish attacco Bowens

Il beauty dish è un particolare tipo di diffusore fotografico, usato soprattutto nel ritratto di moda. Costituito da un’ampia parabola e da un sistema di schermatura della luce, posto al centro, il beauty dish riesce a illuminare in maniera molto morbida il volto. Quindi, al contempo, a creare una sorta di aura intorno ad esso. Il beauty dish si utilizza molto sui set professionali: viene portato in trasferta e deve adattarsi a qualsiasi tipo di lampada, per non impattare sul workflow. Ecco allora che l’attacco Bowens universale si rivela fondamentale per un accessorio del genere. Vediamo alcuni esemplari con tale caratteristica. Dai un’occhiata alla guida che analizza le differenze tra beauty dish e flash.

Andoer Bowens beauty dish

Il diffusore da studio fotografico professionale Andoer Bowens beauty dish è indispensabile per chi si occupa di fotografia di moda e beauty. Il diametro della parabola dell’accessorio in questione è di 41 cm e aiuta moltissimo nel bilanciare i contrasti.

Utilizzando il beauty dish così come si presenta, si otterrà un effetto luminoso concentrato e ben direzionabile. Montando un diffusore bianco all’imboccatura della parabola, invece, la luce sarà molto morbida e poco contrastata. Al contrario di quando si decide di sfruttare la griglia a nido d’ape: qui l’effetto diventa molto drammatico e teatrale. Com’è ovvio che sia, tutti questi elementi sono già presenti nel kit Andoer, al momento dell’acquisto.

L’attacco universale del beauty dish in questione permette di usare l’accessorio su tutte le lampade da studio e le torce flash, semplificando il flusso di lavoro in sala posa.

Altri accessori attacco Bowens

La selezione di strumenti ad alta compatibilità continua con altri accessori da studio fotografico con attacco Bowens. Scoprili e leggi le loro caratteristiche, per capire se fanno al caso tuo.

Godox BD-04 barn door, griglia a nido d’ape e gelatine

Il Godox BD-04 barn door, griglia a nido d’ape e gelatine è un kit multi-accessoriato che comprende: un sagomatore a palpebra con 4 ante flessibili, un riflettore da 7 pollici, 4 gelatine, o filtri colorati e una griglia a nido d’ape.

Il ricco corredo si può utilizzare su tutte le lampade da studio, grazie alla baionetta universale. Il barndoor e il riflettore collaborano per direzionare e definire la forma del fascio luminoso. I filtri colorati, invece, oltre a permettere la realizzazione di effetti creativi, si usano anche per correggere le dominanti cromatiche. Risultano essere molto utili nella ritrattistica, per uniformare il tono dell’incarnato. Infine, la griglia a nido d’ape inclusa permetterà di dirigere la luce esattamente dove si desidera, per aumentare il contrasto.

Un piccolo e potente kit utile al fotografo per moltissime funzioni, da avere se si usano le torce flash da studio. Il tutto realizzato con la qualità e la perizia messe in campo da Godox: i materiali di realizzazione sono di qualità, resistenti, ideali per un lungo utilizzo.

Neewer supporto staffa con attacco Bowens per flash speedlite

Il Neewer supporto staffa con attacco Bowens per flash speedlite è un accessorio davvero “smart“. Una soluzione geniale per utilizzare i flash esterni di tipo speedlite come se fossero illuminatori da studio. L’idea perfetta da usare su set in trasferta, come durante eventi, matrimoni, feste, ecc.

In buona sostanza si tratta di una combinazione tra il supporto del tipo staffa a L e in supporto del tipo staffa a T. Il design compatto dell’attrezzo permette di portarlo sempre appresso, con grande leggerezza. Così come è possibile alloggiare qualsiasi flash esterno, sia in posizione verticale che orizzontale. I morsetti che lo tengono fermo sono resistenti e dalla presa sicura, pur non andando a rovinare o rompere il lampeggiatore.

Ma quel che più stupisce di questo supporto è che, grazie al famigerato attacco Bowens, potrà permettere l’aggancio anche di altri accessori da studio fotografico, quali softbox, snoot, sagomatori e quant’altro di compatibile. Per utilizzare questo prodotto non c’è bisogno di assemblaggio o di altri passaggi. Consigliato a tutti, amatori e professionisti che amano le attrezzature versatili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *